Giornata del Mare

 

Tra le novità introdotte dal nuovo Codice della Nautica da Diporto, promulgato alla fine dello scorso anno, assume una particolare rilevanza l’istituzione della “Giornata del Mare”, da celebrare l’11 di aprile di ogni anno, presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado  “al fine di sviluppare la cultura del mare inteso come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico.”

Il progetto è rivolto principalmente ai giovani – affidandone quindi la regia al M.I.U.R. – ma più in generale si rivolge a tutta la comunità nazionale, “… al fine di valorizzare il patrimonio culturale, storico, letterario e artistico legato al mare, in particolare ponendo in rilievo il contributo del mare allo sviluppo sociale, economico e culturale del territorio nazionale, nonché al fine di preservare le tradizioni marinaresche della comunità italiana” in un Paese, come il nostro, da sempre “proiettato” sul mare.

Sotto questo aspetto, il Comando Generale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, con il quale già da alcuni anni la L.N.I. è partner indiscusso della “Giornata della Sicurezza in mare”, assicurando la propria collaborazione all’organizzazione e alla conduzione degli eventi.

Presso la nostra sezione giovedì 11 aprile 2019 si è celebrata la Giornata del Mare. Dopo i saluti del Sindaco di Ortona Leo Castiglione e del Presidente di sezione Eugenio Rapino, al dibattito , alla presenza di circa 200 studenti delle scuole superiori di Ortona, hanno partecipato la Capitaneria di Porto con il C.te­­­­­­­­­­­ C.F. Giuseppe Marzano che ha illustrato l’importanza del rispetto per l’ Ambiente Marino e la Sicurezza in Mare, il WWF con Alessia Felizzi per spiegare agli studenti quali sono i danni all’ecosistema e fauna marina derivanti da plastiche, per l’ Ecolan Daniela Paolini ha parlato della raccolta differenziata, la Scuola Cani da Salvataggio ha illustrato le attività della scuola nel soccorso in mare.

Al termine del convegno gli ospiti hanno potuto assistere al soccorso in acqua da parte della motovedetta della Capitaneria di Porto con unità cinofila a bordo.

Gli studenti insieme ai soci della sezione L.N.I. di ortona hanno poi partecipato all’Iniziativa PuliaMolo con la raccolta di plastiche lungo il molo sud, realizzata in collaborazione con  la ditta Ecolan.

141 Totali 1 Visite oggi