Giornata Nazionale della Sicurezza in Mare

 

 

 


img023

Nella giornata di oggi venerdì 27 maggio si tenuta una esercitazione antincendio organizzata dalla Capitaneria di Porto di Ortona e finalizzata a testare la prontezza e l’efficienza operativa dei vari servizi coinvolti, quali il 118, I Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e le Forze dell’Ordine. L’esercitazione si è svolta presso la locale sezione della Lega Navale Italiana che ha approntato una simulazione di incendio su una imbarcazione ormeggiata presso i pontili galleggianti del molo sud del Porto di Ortona.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

All’esercitazione hanno assistito gli alunni della scuola primaria di Villa Grande, invitati dalla Lega Navale. Successivamente, presso la sede della LNI, gli attori della esercitazione si sono intrattenuti con la scolaresca alla quale hanno illustrato le attività istituzionali dei vari corpi intervenuti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La settimana della sicurezza in mare si è conclusa domenica 29 maggio alle ore 11.00 presso la sede della Lega Navale con una conferenza stampa dedicata alle tematiche della “Sicurezza in Mare”, nell’ottica di una effettiva applicazione ed osservanza della relativa disciplina.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Tale iniziativa si inserisce nell’alveo di una risalente attenzione della “Lega Navale Italiana” alle problematiche della nautica da diporto ed alla sicurezza della navigazione col patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nonché della concreta collaborazione della Capitaneria di Porto di Ortona.

Alla conferenza, dopo i saluti del Presidente della Lega Navale di Ortona Eugenio Rapino, sono seguiti gli interventi del Comandante in 2^ della locale Capitaneria C.C. (CP) Angelo NAPOLITANO, del C.te Lelio Del Re, del C.te Massimo De Nobile, di Massimo Montebello della Croce Rossa, di Walter Di Lorenzo della Protezione Civile e di Paolo De Iure del Circolo Ortona Sub.


Il filmato della giornata

In occasione della “XVI^ Giornata Nazionale della Sicurezza in Mare”, si è svolta presso la Lega Navale Italiana sezione di Ortona , nella giornata di sabato 7 giugno 2014, un incontro – conferenza sulle tematiche della “Sicurezza in Mare”, nell’ottica di una effettiva applicazione ed osservanza della relativa disciplina.

 sic1

Tale iniziativa, diretta a livello nazionale dalla “Lega Navale Italiana”, si rivolge espressamente alle problematiche sulla sicurezza della nautica da diporto, ed è stata resa possibile col patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nonché grazie all’interessamento concreto ed al supporto del Capitaneria di Porto di Ortona.

 sic2

Scopo dell’iniziativa e’ stato quello di coinvolgere la cittadinanza, i giovani e i diportisti in una manifestazione che ha come scopo quello della sicurezza della navigazione da diporto e della prevenzione mirata ad evitare incidenti e comportamenti pericolosi in mare.

 sic3

Dopo il saluto del presidente della Sezione di Ortona della Lega Navale Italiana Eugenio Rapino, che ha ringraziato le autorità, gli studenti dell’Istituto Nautico di Ortona ed i soci intervenuti, il Capitano di Fregata Nicola Attanasio, Comandante della Capitaneria di Porto di Ortona, ha sollecitato tutti i diportisti ad una più attenta conoscenza delle norme in vigore e ad un più corretto comportamento marinaresco, propedeutici per prevenire sinistri marittimi di qualsiasi genere.

 sic4

Intervento anche da parte del Capitano di Fregata Giovanni Greco, in servizio presso il Comando Generale della Marina Militare, che ha illustrato le norme di sicurezza per quel che concerne l’uso delle dotazioni di sicurezza obbligatorie per la navigazione in generale; del presidente del Circolo Ortona sub Paolo De Iure che ha raccomandato l’osservanza delle norme di sicurezza in presenza di sub in mare; del Consigliere della Sezione LNI di Ortona Dott. Umberto Di Deo che ha chiuso la conferenza illustrando le dotazioni mediche di sicurezza a bordo delle unità da diporto.

 sic6

A seguire, nell’ambito della manifestazione e’ stata effettuata una esercitazione antincendio condotta dai Vigili del Fuoco in concerto con la Capitaneria di Porto per l’intervento su un natante con principio di incendio a bordo.

 sic5

Nello specchio acqueo antistante la Sede Nautica LNI, si è svolta un’altra esercitazione di salvataggio in mare con l’ausilio della Capitaneria di Porto e i Vigili del Fuoco che sono intervenuti con la loro unità per gli interventi in mare e l’elicottero. Il recupero dei naufraghi del battello in difficoltà è stato portato poi a termine dalla Croce Rossa Italiana e dal Gruppo Cani da Salvataggio.

DSCF0584

DCIM100MEDIA

1264 Totali 1 Visite oggi